Marcel Proust

Cultura

Un libro senza vergogna per raccontare la vergogna

Un  romanzo senza timidezza, in cui l'autrice non vuole scomparire agli occhi degli altri. Al contrario, senza disagio, desidera esibirsi in un autoritratto spassoso e smaliziato. La sua vanità, il suo narcisismo sono quelli della sfacciataggine