Giustizia

Giustizia

Csm intitolato a Bachelet, il monito di Mattarella: «I consiglieri non cerchino consenso»

La sede del Csm è stata intitolata al vicepresidente ucciso dalle Br nel 1980. PInelli: «La guida di Bachelet fu lungimirante, si adoperò non solo per porre rimedio alle disfunzioni della giustizia, ma soprattutto per dare impulso all'adeguamento dell'ordinamento giudiziario ai principi costituzionali e alle esigenze della società»

Giustizia

É il giorno di Pinelli, ma tra governo e Csm resta il grande freddo

Il palazzo del Consiglio superiore della magistratura cambia nome e viene intitolato al vicepresidente Vittorio Bachelet, ucciso dalle Br. L’obiettivo era la presenza di Giorgia Meloni, senza successo. Il ministro Nordio ci sarà, ma solo in platea