Il Domani: Ultime notizie in tempo reale

La piazza sfuggita di mano

Assalto alla Cgil, così disordine e negligenze hanno lasciato via libera a Forza Nuova

Per capire il disastro prima organizzativo e poi gestionale di sabato, 9 ottobre, a Roma bisogna partire da un dato. All’inizio della manifestazione c’erano solo c’erano solo venti militari dei reparti mobili dell’arma dei carabinieri

Il caso Forza Nuova

Picchiatori e finanziatori

Fascisti, bastoni e denaro: le piste di chi indaga

L'internazionale nera

La rete di Fiore: dal Vaticano all’uomo di Bannon fino all’avvocato di Gelli

Italia

Reddito di cittadinanza e Garavaglia: sulla strada di Draghi due pericolosi ostacoli

In consiglio dei ministri scontro tra Lega e Cinque stelle sul rifinanziamento della misura. Su un ministro del Carroccio pende una richiesta di condanna. Palazzo Chigi aspetta: in un momento di tensione sociale come questo, qualsiasi cambiamento nel governo sarebbe un errore

il processo al ministro leghista

Quel bando del 2014 che rischia di travolgere Garavaglia

Il ministro del Turismo è sotto processo per fatti risalenti a quando era assessore all’Economia della giunta Maroni. Toccherà alla corte decidere se ribaltare la sentenza di primo grado o andare in linea di continuità aggirando il problema di dover condannare un ministro in carica.

La giornata No green pass

Piazze piene e disagi contenuti: molte aziende scelgono di pagare i tamponi

il sistema del fedelissimo dell’ex premier

Caso Di Donna, nell’inchiesta le telefonate su Arcuri e Conte

Dalle indagini all’udienza

Omicidio Regeni, tutte le tappe del processo

La Corte d’Assise ha sospeso il procedimento perché non c’è la prova che gli imputati siano stati informati. «È solo una battuta d’arresto, non ci arrenderemo certo ora», ha detto la famiglia

Mondo

David Amess come Jo Cox

Al secondo parlamentare accoltellato, la Gran Bretagna si fa molte domande

La Gran Bretagna oggi è diventato un paese in cui se fai il politico rischi di morire violentemente? Anche se si trattasse, come è molto probabile, di un atto perpetrato da una singola persona, possiamo davvero archiviare la vicenda come un gesto isolato?

il report

Migranti, dubbi sugli scafisti condannati come trafficanti

Il report di varie Ong “Dal mare al carcere” ha studiato le vicende processuali di chi viene accusato per la tratta dalla Libia: spesso le indagini non riescono ad attribuire chiare responsabilità, ma i processi si concludono con pesanti condanne

le mappe

Amministrative, tutti i dati dettagliati delle singole città

Dopo aver pubblicato mappe e dati sull’affluenza di queste elezioni amministrative, in questa pagina andiamo più nello specifico delle principali città al voto con mappe in cui, palazzo per palazzo, si può analizzare chi ha vinto e gli scarti tra i principali candidati

SABATO 16 OTTOBRE IN EDICOLA E IN DIGITALE

“Leggere il presente”: lo speciale DopoDomani di racconti per il Salone del libro

Sabato 16 ottobre in occasione del Salone del libro di Torino torna DopoDomani con tanti racconti delle firme di Domani e non solo: da Stefania Auci a Ugo Cornia a Sandro Campani ed Elena Varvello. Con la copertina di Sonno e le illustrazioni di Dario Campagna

parla l’ex segretario

Cofferati: «Giusto riunire la piazza, ma occhio a non dare pretesti ai No vax»

«Il green pass è uno strumento giusto e necessario, ma più complesso da applicare. Serviva l’obbligo vaccinale. l contenziosi rischiano di essere una via di fuga. No ai tamponi gratis, si dà un vantaggio a chi rifiuta la puntura»

Il colloquio

Bersani: «Caro Letta, uno sforzo in più per l’alleanza. Ora serve una novità politica»

L’ex segretario si rivolge all’attuale leader del Pd:«Faccia una chiamata, un gesto per mettere insieme chi si sente di sinistra e M5s. Per Calenda ci sono i pragmatici e i coglioni. Per le destre è girato il vento». 

EDIZIONE DEL 16 OTTOBRE 2021

Oggi su Domani: “Sabato”

Il sabato della manifestazione antifascista e pure il sabato della edizione speciale in occasione del salone del libro di Torino

DA UN’IDEA DI ATTILIO BOLZONI, CON L’ASSOCIAZIONE COSA VOSTRA

La strage di via D’Amelio e i fantasmi di quel 19 luglio

La presenza sul luogo della strage di quegli "uomini in giacca e cravatta”, la figura del procuratore capo di Palermo Pietro Giammanco e i suoi dissidi prima con Falcone e poi con Borsellino, la scomparsa dell'agenda rossa, le rivelazioni di Giovanni Brusca e la strategia dei fratelli Graviano, le ultime velenose confessioni di Maurizio Avola...

il depistaggio su via d’amelio

Quei summit nelle campagne di Enna per destabilizzare l’Italia

Le riunioni di Enna sono uno dei capitoli più importanti e dirimenti dell’intera stagione stragista di Cosa nostra. Siamo alla fine del 1991, e i capi della commissione regionale di Cosa Nostra per diversi mesi soggiornano nelle campagne della provincia ennese. Obiettivo: un progetto di destabilizzazione del Paese

Sport e dintorni

donna, madre, cristiana e italiana

Meloni è diventata l’avanguardia del cristoneofascismo mondiale

Nelle ore in cui a Roma un corteo composto da no-vax e fascisti irrompeva nella sede della Cgil distruggendola, a Madrid Giorgia Meloni sottolineava un’altra emergenza: la deriva dei valori fondativi dell’«Europa dei patrioti», permeati di un cristianesimo che rischierebbe di scomparire

L’inchiesta di Salerno

Salerno, trema il sistema De Luca: il ras delle coop arrestato interrogato per ore

Fiorenzo, detto Vittorio, Zoccola, è stato interrogato in carcere e ha risposto alle domande dei magistrati. Nelle carte spuntano anche i riferimenti a De Luca, anche di questo si è parlato nell’interrogatorio reso ai magistrati, che è stato, secretato. A partire da una cena che si è svolta il 16 febbraio a Salerno

il saggio di napoleone colajanni

Lo stato “dialogava” con la mafia già prima dell’Unità d’Italia

Un libro scritto nel 1900 ci scaraventa, nell’Italia contemporanea e in qualche modo ci offre la possibilità – al di là di quelle sentenze giudiziarie che si prestano per essere usate violentemente da una parte o dall’altra – di decifrare l’oscuro mondo dei patti sotterranei

il processo

Migranti, così in Friuli Venezia Giulia chi aiuta rischia il carcere

Non solo Mimmo Lucano. Tre anziane donne di Pordenone rischiano fino a due anni di carcere e multe salate per aver distribuito coperte ad alcuni richiedenti asilo che dormivano al gelo in un parcheggio

IL MANUALE CENCELLI PER DISTRIBUIRE I FONDI EUROPEI

Per i porti italiani il Pnrr è una occasione persa

Con il Pnrr più altri stanziamenti precedenti ai porti vengono assegnati 3,3 miliardi di euro, un terzo di questa cifra è destinata ai due scali ritenuti il perno del sistema anche in futuro, Genova e Trieste. Intanto nel Mediterraneo i cinesi avanzano e già controllano: Pireo, Port Said, Tanger Med, Haifa, Ambarli, Valencia, Marsiglia, Vado. Il porto di Taranto in mano ai turchi di Yilport..

Tecnologia

Internet si è rotta: coi siti cancellati sparisce la nostra memoria collettiva

Oltre il 25 percento della pagine web è scomparso dalla rete, comprese inchieste finaliste del Pulitzer e colossali archivi socioculturali come Yahoo Answer.

emergenza abitativa

Sulle politiche per la casa il governo guardi alla Spagna

Il governo spagnolo vuole proporre un bonus di 250 euro per gli under 35 per il pagamento dell’affitto, una misura che andrebbe incontro alle necessità abitative e di flessibilità dei giovani da cui il governo italiano dovrebbe prendere ispirazione

Assolti i vertici della Popolare dell’Etruria

In Italia le banche falliscono ma non è mai colpa di nessuno