Il Domani: Ultime notizie in tempo reale

l’incognita elezioni

Draghi può lasciare il governo per il Quirinale, ma prima va depurata la Lega

Chi vuole Draghi al Colle è chi vuole tornare al voto: Lega e Fratelli d'Italia. Chi invece lo preferisce al governo sono il Pd, il Movimento 5 Stelle e Forza Italia. La terza via è quella di Draghi al Colle e una legislatura che continua con un nuovo governo, guidato da Colao, Giovannini o Cartabia

il voto tedesco visto da destra

La linea governista di Giorgetti sposta la Lega verso il Ppe

La débacle della cristianodemocrazia tedesca è l’occasione per chi vuole coalizzare il centrodestra italiano ed europeo, togliere cordoni sanitari e facilitare le strette di mano con i popolari. Sia i conservatori, che i sovranisti dopo un maquillage politico, si offrono ora come la stampella di un Ppe svuotato del centro di gravità. Il leghista Marco Zanni, a capo del gruppo Id, spiega a Domani il piano europeo

ESCLUSIVO

L'antiriciclaggio indaga sul fedelissimo di Conte: sospetti sui bonifici dalla Bulgaria

L’avvocato d’affari Luca Di Donna è stato segnalato per alcuni bonifici sospetti. Il ruolo del professore e le consulenze con Condotte e alcune spa bulgare. Spunta un’incarico anche con Monte dei Paschi di Siena

Inchiesta

Morisi, così Salvini ha dato milioni allo stratega ora indagato per droga

Con Salvini al Viminale la Bestia ha avuto accesso a dossier riservatissimi. E una barca di soldi. C’è stato un momento in cui pagava il partito e pagava pure il Viminale per coloro che hanno portato alla pagina Facebook personale di Salvini milioni di follower

Verso le amministrative

Elezioni a Torino, i voti del M5s saranno determinanti al ballottaggio

Industrie in fuga, servizi pubblici in crisi e disoccupazione: delusi dai partiti tradizionali e dai nuovi arrivati, i torinesi si preparano a disertare le urne, dove pochi voti decideranno il vincitore

Il caso

Mondo

promesse vuote di cambiamento

Il grande inganno di al Sisi sui diritti umani in Egitto

Il piano di riforme sui reati d’opinione presentato dal governo è una misura di facciata che copre con la retorica arresti e detenzioni come quella di Zaki. Gli attivisti contro il “tradimento” di Biden, troppo blando verso Il Cairo

Dagli avvistamenti all’assalto di Capitol hill

Lo stile paranoico dell’ufologia americana ha invaso di nuovo la terra

Il report condiviso nei mesi scorsi dal Pentagono avrebbe dovuto segnare una svolta sulla strada della trasparenza. In realtà ha solo dato nuova linfa agli ufologi più cospirazionisti.

ESCLUSIVA

«Riportami in Piazza Maggiore». La lettera di Patrick Zaki che aspetta invano la liberazione

Domani ha avuto l'ultima lettera inviata da Patrick Zaki che si trova ancora in un carcere egiziano. «Riportami in Piazza Maggiore. Grazie alla città all’università e alle bandiere gialle», il riferimento è alle bandiere della campagna per liberarlo

Inchiesta sostenuta dai lettori

Garanzia Giovani, ovvero sfruttamento garantito

In sette anni il progetto europeo ha dato un’opportunità a 778mila tirocinanti. Pensato per contrastare la disoccupazione giovanile, si è rivelato l’espediente ideale per assumere manodopera a basso costo. Questa inchiesta, sostenuta dai lettori di Domani, fa parte del filone "casi dimenticati di ingiustizia e disuguaglianze nel mercato del lavoro"

il podcast in vista della Cop26

Buongiorno Milano: parte la Youth Cop con Greta Thunberg

In questa prima puntata vi raccontiamo chi e dove ha ideato per la prima volta le Cop, i tre motivi per cui questi appuntamenti sono particolarmente cruciali quest’anno e a chi toccherà aprire le danze

EDIZIONE DEL 27 SETTEMBRE 2021

Oggi su Domani: “Morisi”

A travolgere lo stratega della propaganda leghista non solo solo questioni di droga ma pure svariati documenti che hanno attratto l'attenzione dell'unità antiriciclaggio

“L’americana”, il nuovo libro di Heddi Goodrich

Solo scrivendo in italiano riesco ad arrendermi alla felicità

Mi chiedono perché io, americana, scrivo in una lingua che non è la mia, immaginando profonde motivazioni intellettuali. Niente di tutto questo: mi abbandono alle parole come ci si lascia andare a un dolce sonno

da un’idea di attilio bolzoni, con l’associazione cosa vostra

Cesare Terranova, il primo giudice che ha fatto paura alla mafia

L'anno è il 1979, quello che apre la stagione dei delitti eccellenti di Palermo. Mattina, fra i palazzi della città nuova la segnalazione di una sparatoria, nessun testimone ha visto o sentito nulla, dentro un'auto all'incrocio fra due vie ci sono Cesare Terranova e il maresciallo Lenin Mancuso, il suo angelo custode, amico e poliziotto

Cesare Terranova

Il processo e l’assoluzione di “Lucianeddu” per insufficienza di prove

In sede dibattimentale, l'imputato respingeva ogni accusa mentre tutti i testi confermavano quanto avevano dichiarato in sede istruttoria. Al fine di verificare la fondatezza degli indizi gravanti sull'imputato, la Corte disponeva accertamenti. E dopo l'istruttoria dibattimentale la Corte il 2 febbraio 1983 assolveva l'imputato

Sport e dintorni

visite da spiegare

L’Ordine dei medici avvia un’indagine disciplinare su Sileri: la difesa del sottosegretario

L’ordine vuole fare chiarezza sulle visite svolte tra il 2018 e il 2019 presso la clinica convenzionata Nuova Villa Claudia pur essendo in aspettativa dal suo impiego presso l’Università Tor Vergata. Per la legge non poteva svolgere visite in convenzione, ma la replica è che le procedure sono state portate avanti in regime privato

Il referendum e le firme

Eutanasia legale, perché ora ci preoccupiamo della nostra fine

Il fatto che un giorno non esisteremo più, almeno fisicamente, è un pensiero che si tende a rifuggire. Eppure il numero di italiani che ha firmato per richiedere il referendum sulla legalizzazione dell’eutanasia ha superato il milione. Da questa risposta, risulta evidente che un alto numero di cittadini è sensibile a questo tema. Vale la pena di chiedersi il motivo di questa forte adesione

Il riconoscimento

Il premio Goffredo Parise va a Nello Trocchia per le inchieste sulle mafie

Tra i cinque vincitori del premio Goffredo Parise per il reportage 2021 c’è anche il giornalista di Domani, premiato insieme a Claudia Campese, Lorenzo Cremonesi, Andrea Delogu e Lisa Iotti

il caso melrose industries

Gkn, il destino degli operai venduto a una società di ristrutturazioni aziendali

Il problema non è la delocalizzazione, ma l’azionista che ha comprato la società. Il motto di Melrose Industries è «Compra, migliora, vendi». E dopo pochi anni, Melrose vende sempre. Il loro modello di business è chiaro e ha un orizzonte di breve termine, ma la politica ha fatto finta di non capire con chi aveva a che fare.

Cose da Maschi

Il vangelo di Elon Musk e una certa idea della ricchezza

Una delle cifre giornalistiche di Repubblica è la mitopoiesi dei miliardari. Specie se innovatori, disruptive, breakthrough. Elon Musk si presta perfettamente allo scopo. Le analogie pop tentate nelle recenti video-parabole “Essere Elon Musk” in realtà rivelano l’assurdità dei correnti miti sui miliardari. Il senso non può che essere uno: evidenziare (pur involontariamente) una soft skill cardinale della vita di Musk: non pagare le tasse

La congiura dei social network

Facebook, Mark Zuckerberg: chi sono i suoi nemici interni in rivolta

Mark Zuckerberg è sotto assedio. Ma non deve guardarsi soltanto dai nemici esterni e da chi attenta al suo monopolio sui social network. Ora il pericolo arriva dall’interno, dai dirigenti insofferenti della linea padronale

il centenario della morte

Mattarella in Puglia per Di Vagno: il primo delitto fascista rimasto senza colpevoli

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ribadisce i valori antifascisti partecipando in provincia di Bari alla manifestazione che apre le celebrazioni per il centenario dell’uccisione dell’ex deputato socialista

Dati

Anche negli Stati Uniti i sussidi hanno ridotto la crescita della povertà

La povertà negli Stati Uniti è cresciuta nell’anno della pandemia, ma l’estensione della rete di protezione sociale messa in piedi dall’amministrazione federale e dagli stati ha ridotto sensibilmente l’impatto della crisi economica, evitando che milioni di persone finissero sotto la soglia di povertà.