Il Domani: Ultime notizie in tempo reale

I disastri di Giuseppe Conte

L’irresistibile discesa di Conte, il leader mai nato nel M5s

«Chi macchina sventure per gli altri tende trappole a se stesso», diceva Esopo. Ed è perfetta per questi giorni in cui il presidente medita di strappare con il Pd e far correre M5S da solo alle politiche.

La giornata di guerra

Severodonetsk come Mariupol. I russi proseguono l’avanzata

L’esercito russo circonda la città ucraina nel Donbass dove i soldati di Putin stanno ottenendo progressi significativi. Un rapporto indipendente accusa la Russia di genocidio

I casi di pedofilia

L’èra Zuppi si apre con un’indagine dimezzata sugli abusi nella chiesa

Non sono poche le perplessità che già suscita la via nostrana alla lotta agli abusi nella chiesa: gli archivi delle istituzioni ecclesiastiche restano sostanzialmente sigillati e saranno sempre i vescovi a decidere quali documenti consegnare agli enti indipendenti. E le indagini riguarderanno solo gli ultimi vent'anni

Fatti

La beatificazione collettiva di don Matteo Zuppi, prete degli ultimi

Il presidente della Cei è cresciuto nella politica curiale romana ed è stato un perno «diplomazia silenziosa» della Comunità sant’Egidio. Ma negli anni è riuscito a presentarsi come un prete di strada, in linea con l’immagine francescana che piace a tutti

I ragazzi protestavano per l’alternanza scuola-lavoro

Cella o domiciliari, la mano pesante di Torino contro i ventenni in corteo

Confermate le misure cautelari per alcuni dei giovani indagati dopo la manifestazione di febbraio, con l’accusa  di resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Sono tutti incensurati, ma molti fanno attivismo in ambienti no tav

SCENARI – LA GUERRA DI JOE BIDEN

Trent’anni di tensioni fra Washington e Mosca

L’entusiasmo frustrato di Clinton, la svolta di Bush, i tentativi “moderati” di Obama e il populismo ondivago di Trump, Biden ha ricevuto in eredità un trentennio di diplomazia pubblica americana segnato da una conflittualità crescente. L’invasione dell’Ucraina ha anche confermato la tendenza dei media a polarizzare il “conflitto di idee” tra i due paesi

finzioni

Siti vs Pasolini. Quindici riprese con lo sparring partner degli studi di una vita

Ho l’impressione che al di fuori della cerchia dei lettori di professione il Pasolini che conta e rimane sia il politico-censore-profeta che scrive dopo il genocidio.

referendum sulla giustizia

Perché gli avvocati dicono sì ai referendum sulla giustizia

Per l’Organismo congressuale forense anche se il referendum punta ad abrogare del tutto o in parte singole norme, il suo obiettivo più ampio è affermare una visione della giustizia su un terreno in cui il Parlamento è restio a mettere mano

Assicurazioni

Generali, Caltagirone si dimette dal cda

Nei prossimi giorni sarà eletto il suo sostituto. Probabilmente sarà Roberta Neri, in quanto primo consigliere non eletto della sua lista

le proteste contro l’alternanza scuola-lavoro

Intervista alla manifestante: «Sono stata arrestata perché parlavo al megafono»

Sara ha 20 anni ed è tra gli undici studenti attivisti fermati a Torino per aver cercato di entrare nella sede di Confindustria lo scorso febbraio. Da due settimane è ai domiciliari: «Io non ho partecipato fisicamente all’azione, ho “aizzato”, secondo loro»

oltre il pnrr

Ricetta per una riforma possibile: come cambiare davvero l’Italia

Si possono realizzare gli obiettivi del Pnrr se non si mette mano a una riforma dell’amministrazione italiana radicale? Se ponessimo questa domanda a Renato Brunetta, il ministro risponderebbe senza esitare di no, che la riforma è imprescindibile. Ecco qual è la verità

il podcast

Elon Musk e l’esercito dei Gigacapitalisti – con Riccardo Staglianò

Appunti è un podcast del direttore di Domani Stefano Feltri che discute con esperti e protagonisti dell’attualità un grande tema del giorno

Muoversi a ritmo

Con la danza possiamo imparare di nuovo a camminare

Anna Teresa De Kersmaeker è una delle più importanti coreografe al mondo e sarà ospite al festival dei due mondi di Spoleto. Con lei il ballo diventa una forma di linguaggio che supera i limiti dei corpi.

Mondo

Un ex guerrigliero come presidente

Colombia, per la prima volta può vincere un candidato di sinistra

Gustavo Petro, ex guerrigliero, oltre che senatore e sindaco della capitale Bogotà per tre anni, è in testa ai sondaggi a pochi giorni dal primo turno. Sarebbe una sconfitta inedita per l’eterna elite del paese

la risposta alla Russia

Il G7 chiede più petrolio ai paesi Opec per far scendere i prezzi

«Chiediamo ai paesi produttori di petrolio e gas di agire in modo responsabile» si legge nel comunicato. L’Arabia Saudita finora non ha voluto cedere. Cingolani si dice «fiducioso» sull’embargo del petrolio russo da parte dell’Europa, ma ribadisce che ci sono legittime criticità. Sulle “centrali fossili” ancora impegni vaghi

al world economic forum

Scholz non si è liberato del fantasma di Merkel che infesta pure Davos

«La Russia non vincerà la guerra e non deve dettare i termini di alcun accordo» ha detto il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, intervenendo al World Economic Forum, accusando il presidente russo di imperialismo. Poi ha preso il vessillo sfilacciato della globalizzazione alzato a Davos negli anni scorsi dalla Cina di Xi Jinping contro “l’America first” di Donald Trump. 

Il candidato a sindaco della destra

Lagalla candidato a Palermo e il parente boss della mafia di Agrigento

GLI AUDIO DI CASALI SULLA PROVVISTA MILIONARIA: «PARLAVO A VANVERA»

Così l’Eni ha dato 35 milioni all’ex socio di D’Alema

esclusivo: L’ITER PARTITO QUANDO SALVINI ERA ministro dell’Interno

Superbonus Casellati, dal Viminale 270mila euro per i lavori nella sua villa

esclusivo: i documenti dell’indagine antimafia

L'Amaro del Capo e la 'ndrangheta: l'inchiesta sui re del liquore e i padrini delle cosche

Uomini soli

Giovanni Falcone e quella strage che ha cambiato per sempre l'Italia

Sono le 17,56 minuti e 48 secondi del 23 maggio 1992 e gli strumenti dell’Istituto di Geofisica e di Vulcanologia, su a monte Erice, registrano «un piccolo evento sismico con epicentro fra i comuni di Isola delle Femmine e Capaci». Ma non è un terremoto, sono cinquecento chili di tritolo che fanno saltare in aria Giovanni Falcone...

Giovanni Falcone

“Prima Luce”, poi Tommaso Buscetta e la mafia è nuda agli occhi del mondo

Don Masino decide di vuotare il sacco con Giovanni Falcone. Racconta fatti, personaggi, affari, omicidi, ricatti, vergogne. Vent’anni di mafia. La sua confessione riempie 329 pagine. Il giudice scrive tutto con le sue stilografiche. Non fa verbalizzare a nessuno. Non si fida di nessuno. E non trapela nulla all’esterno.

La  morte di De Mita

Mastella: «De Mita maestro di molti, ma alla fine anche i suoi popolari non lo vollero»

Lo avvertii che quegli amici avevano un'idea un po’ moralistica, insomma che non l'avrebbero candidato. E infatti non lo candidarono

politica o csm

L’arma segreta di Giorgia Meloni è il magistrato Nicola Gratteri

A Catanzaro le voci di una sua discesa in politica con il partito di Meloni si rincorrono e anche da ambienti nazionali del partito la notizia non viene smentita.

la posta del portafoglio

Crolli e tutela del risparmio. Il mercato delle criptovalute è il selvaggio west

Nella rubrica di consigli finanziari di Salvatore Graziano questa settimana si parla del crollo delle criptovalute e del fatto che il settore non sia severamente regolamentato. 

Inchiesta sostenuta dai lettori / LA VIOLENZA NELLA CHIESA ITALIANA

Il senso d’impunità del prete e lo scaricabarile dei vescovi

L’inferno carceri

Telecamere, pestaggi e ritardi: le domande senza risposta nell’indagine di Modena

L’8 marzo 2020 il carcere Sant’Anna di Modena diventa un inferno con rivolte, morti tra i detenuti e pestaggi riferiti dai reclusi. Su quelle ore si consuma da tempo una battaglia legale giocata a colpi di opposizioni, ricorsi alla Corte europea dei diritti dell’uomo, tra le procure della repubblica di Modena, Ascoli e gli avvocati dei familiari delle vittime e dell’associazione Antigone. 

per ogni euro versato, noi ne aggiungiamo un altro

Ripartono le inchieste sostenute dai lettori di Domani: contribuisci anche tu

“Carcere, inferno quotidiano”, di Isabella De Silvestro e Luigi Mastrodonato; “Geografia dello sfruttamento dei lavoratori”, di Cecilia Ferrara e Rachele Gonnelli; “La violenza nella chiesa italiana”, di Federica Tourn. Queste le tre inchieste selezionate.

SOSTIENI LA LORO REALIZZAZIONE! Per ogni euro versato, noi ne aggiungiamo un altro fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Dati

Ancora outlook negativo per la Cina

Continuano i dati negati dell'economia cinese a causa del lockdown imposto per contenere il virus