Alessandro Profumo

Politica

Il governo scivola sulle nomine da Tabacci a De Carolis e Betulla

Il 15 luglio Bruno Tabacci ha detto degli investimenti pubblici nello spazio: «Sono soldi da spendere con efficacia, trasparenza e onestà». Pochi giorni dopo Domani ha scoperto che il 1 luglio aveva preso servizio proprio in Leonardo suo figlio Simone. Le sue dimissioni a metà, in realtà una bocciatura che gli ha tolto il grosso del potere, sono solo uno dei casi che stanno mettendo in difficoltà Draghi.