Genere

Cultura

Voglio innaffiare le parole, o piangerci sopra, per trasformarle come Ranma

In terza elementare cambiai scuola e, nella nuova, cominciò la mia carriera di secchione. Vinsi, a fine anno, la coppa per i temi. Ne scrivevamo uno a settimana e il più memorabile proponeva il seguente esperimento speculativo: Se i membri della mia famiglia fossero animali. La vera creatività la espressi facendo di mio padre un cane di San Bernardo e di mia madre uno struzzo. Anzi, «una struzza». «Struzzo femmina» corresse la maestra Rosanna Del Monaco