Raffaella Carrà

Cultura

La proto-influencer che ha fatto la rivoluzione senza proclami

Ha cambiato il Dna del paese creando cose belle che piacevano a tutti. Era l’epoca in cui il messaggio positivo non serviva a vendere ciabatte e smalti con la scusa della battaglia di civiltà contro il patriarcato