Diritti umani

Cultura

La rifugiata vive la doppia esclusione di essere donna e senza stato

In un mondo che vede la geografia umana sconvolta da guerre, crisi umanitarie e violazioni dei diritti umani su larga scala, le donne e le bambine rappresentano circa la metà dell’immensa popolazione di rifugiati, sfollati interni, apolidi che percorrono le rotte migratorie globali. Ma nel discorso pubblico occidentale, la donna richiedente asilo e rifugiata è al centro di paradossi e contraddizioni