tennis

Fatti

Azzardo e disciplina, neppure i sinneriani possono tifare contro il barbaro Alcaraz

Se si considera l’attesa per quello che Carlos potrà mostrare, dimenticheremo che è spagnolo, e che ci sono gli italiani, per vedere la continuità postmoderna cominciata con Federer-Nadal-Djokovic, e quindi l’eleganza nella ricerca degli angoli, palle smorzate da posizioni impossibili dopo pattinate assurde, dritti sventagliati dopo volée: si può avere un numero uno italiano e tenere per il suo principale avversario, a prescindere dalla bandiera

1234