legge elettorale

Giustizia

Tutti i nodi per l’elezione del prossimo Csm: la ripartizione dei laici e la geografia dei collegi

La nuova legge, introdotta con la riforma dell’ordinamento giudiziario, ridisegna il metodo di elezione dei togati e aumenta il numero dei membri da 24 a 30. I laici, però, verranno eletti per rispecchiare l’attuale maggioranza in parlamento pur rimanendo in carica per buona parte della prossima legislatura. I collegi, invece, vanno disegnati tenendo conto di quali corti d’appello aggregare tra grandi e piccole

Commenti

Dopo la rielezione di Mattarella bisogna pensare a una legge elettorale proporzionale

12