Adelphi

Cultura

Il potere di Mark Zuckerberg e il barbiere di Ariosto

Forse per capire la natura inquietante del nostro patto quotidiano con Mark Zuckerberg e per interpretare il blackout delle piattaforme di Facebook, bisogna figurarsi di essere maschi ai tempi in cui si offriva giornalmente la gola al barbiere, una perdita di controllo che inorridiva Osip Mandelstam