Il Domani: Ultime notizie in tempo reale

EDIZIONE DEL 20 GENNAIO 2021

Oggi su Domani: “Berlusconi e quei soldi”

L'inchiesta della coppia Fittipaldi-Tizian su quei soldi che Berlusconi versa a una donna e i legami economici di lei con un giudice, poi la presidenza non proprio liberale di Macron

Il senso dell’alternanza

Mattarella non si ricandida, come ha fatto Washington

Washington, che forse dopo tante battaglie aveva anche un sincero desiderio di ritirarsi nella sua tenuta di Mount Vernon, pensava che lasciando il campo e avviando un normale meccanismo di alternanza avrebbe contribuito a placare le lotte fratricide che dividevano il campo politico del tempo.

Verso il giorno della memoria

Vietato dimenticare Auschwitz e il più grande furto della storia

«Quanti anni rubati», diceva Settimia Spizzichino, un’ebrea romana sopravvissuta ad Auschwitz, quando qualcuno le chiedeva del lager. La memoria spinge anche a soffermarsi anche sulle sofferenze di tante persone private nel nostro tempo di diritti fondamentali.

L’omicidio del sindaco Insalaco

Stefano Bontate, “principe” della mafia e frequentatore di salotti romani

È venuto il momento di guardarlo più da vicino, Stefano Bontate. Le cronache lo definiscono «il principe di Villagrazia». C’è chi sostiene che il soprannome appartenesse al padre di Stefano, Francesco Paolo Bontà, don Paolino, sanguigno capomafia. Meno ricordato è che la sorella di don Paolino, Margherita Bontade, zia di Stefano, fu per vent’anni, dal 1948 al 1968, deputata democristiana

la giornata

Berlusconi rimane ad Arcore, rinviato il vertice del centrodestra

Lo staff fa sapere che il leader di Forza Italia crede ancora di poter essere eletto presidente della Repubblica, ma non è ancora pronto né ad annunciare la candidatura né a ritirarla

Monte cavallo

Mario Draghi apre le consultazioni, Silvio Berlusconi non vuole mollare

Il Cav non ha nessuna intenzione di gettare la spugna. Se lo farà, accadrà all’ultimo minuto utile. Mario Draghi inizia una serie di incontri. Cominciando da una visita al presidente Sergio Mattarella.

EDIZIONE DEL 19 GENNAIO 2021

Oggi su Domani: “Lavoro mal pagato”

Part time o precari ma in ogni caso pagati troppo poco al punto da essere lavoratori poveri: il problema riguarda l'Italia, e in modo ingombrante. Il ministro Orlando punta sul salario minimo

Mondo

Mondo

Davos, Bennett rilancia la cybersicurezza per ricostruire il mondo post Covid

Negli ultimi due anni Israele ha fatto metà degli investimenti globali sulla cybersecurity per affrontare le nuove esigenze del lavoro a distanza. Al World Economic Forum il premier giapponese, Fumio Kishida, ha difeso i valori universali delle società liberal-democratiche per contenere le derive autoritarie

L’omicidio di giuseppe insalco

Giochi di potere in Sicilia, la base militare di Comiso e la Guerra Fredda

Ha annotato Arrigo Levi, un giornalista estraneo ai sensazionalismi, a proposito della scelta di insediare in Sicilia la base per gli euromissili: «Non credo siano molti gli italiani consapevoli del fatto che quella nostra decisione [...] contribuì in modo straordinario, forse perfino decisivo, alla caduta dell’impero sovietico e alla fine del comunismo»

L’inchiesta di Milano

Beppe Grillo indagato, i contratti con Onorato di Moby e le richieste ai parlamentari 5s

I soldi sarebbero stati presi tra il marzo del 2018 e il febbraio del 2020, proprio quando l’ex comico genovese faceva da tramite con alcuni parlamentari grillini. A loro, scrivono i magistrati, riferiva le richieste di Onorato «in favore di Moby», ritornando poi all’armatore le risposte ottenute

Seconda Puntata

Il grande gioco del Quirinale: “Plebisciti e voti logoranti”

Le elezioni dei presidenti della repubblica si dividono in vari tipi: plebisciti o partite al logoramento, votazioni lampo oppure elezioni sul filo del rasoio. Con una figura chiave, che fa tremare il parlamento: i franchi tiratori

Il romanzo di Jacopo De Michelis

Dalle viscere della stazione di Milano emergono segreti indicibili

La stazione centrale non è solo uno dei monumenti simbolo della città e una delle sue principali porte di accesso. A partire dalla sua inaugurazione nel 1931, in pieno fascismo, la storia di quella «cattedrale del movimento» è indissolubilmente intrecciata con quella di Milano, anche in alcune delle sue pagine più buie

I leader e il colle

Con Draghi al Quirinale Salvini prenota il suo posto a palazzo Chigi

Se Salvini diventasse il grande elettore di Draghi al Colle, chiuderebbe con la stagione anti europeista e filorussa e otterrebbe in un sol colpo la benevolenza del prossimo capo dello stato e un’apertura di credito dai partner europei.

SEGUI IN DIRETTA

Emmanuel Macron alla prova dell’Europa e dei suoi eletti

Oggi a Strasburgo Macron presenta la presidenza di turno francese davanti agli eurodeputati. Intanto gli ambientalisti gli danno il “benvenuto” con una protesta contro il suo attivo impegno pro-nucleare. La diretta e i punti salienti di questa presidenza 

LE ELEZIONI DI METà MANDATO

La nazionalista Roberta Metsola stravince la presidenza dell’Europarlamento

Eletta al primo turno, con ben 458 voti. Roberta Metsola è la candidata dei popolari, la sua elezione è frutto di un accordo con socialdemocratici e liberali. Ma piace anche più a destra: sia Fratelli d’Italia che la Lega la hanno sostenuta

L’omicidio del sindaco Insalaco

Eroina e fiumi di denaro cambia Cosa Nostra e cambia la politica a Palermo

Nell’autunno del 1979 Bontate è uno dei capi più temuti e rispettati di una Cosa Nostra che è appena diventata la prima potenza criminale al mondo. È in quella stagione che comincia la più violenta mattanza che mai Cosa Nostra abbia condotto contro i suoi nemici nelle istituzioni, nella politica, nella società civile

La città marcia

Affari e fortune di don Vito, da Bernardo Mattarella al conte Cassina

È noto che la fortuna del figlio del barbiere cominciò con la concessione del trasporto dei carri. Ed è noto che, a garantirgliela, fu il sottosegretario ai Trasporti Bernardo Mattarella. Il 30 dicembre 1970, riunisce la giunta e fa approvare due provvedimenti. Il primo riconosce ad Arturo Cassina «maggiori oneri di manutenzione» per 3 miliardi, 433 milioni, 762 mila 645 lire.

Il pressing

Il lavoro povero è in crescita, Orlando vuole il salario minimo

Secondo il rapporto presentato oggi la percentuale già prima della pandemia era superiore al 22 per cento. Il fenomeno si concentra nei servizi a bassa qualifica ed è spinto da part time e contratti precari. Nella ristorazione si arriva al 60 per cento di contratti part time.

La giornata

Covid, quasi 230mila nuovi casi e 434 decessi, mai così tanti da aprile

Tra il 2 e il 9 gennaio sono stati ricoverati 113 bambini in area medica e uno in terapia intensiva, lo fa sapere la Società italiana di pediatria. Solo 1 bambino su 4 è vaccinato, la Puglia regione virtuosa con il 40 per cento 

Da Carlo Magno a topolino

Il ponte sullo Stretto di Messina c’è già ed è fatto di carta

È di due giorni fa la notizia di un'informativa presentata al presidente del Consiglio Mario Draghi dal ministro Enrico Giovannini, un altro “studio di fattibilità”, un'altra analisi tecnico-economica “per un sistema di attraversamento stabile dello Stretto”.